Vai al menu principale- Vai ai contenuti della pagina[0] Home[H]

Camera di Commercio di Mantova
Registrati  -  Hai dimenticato la password?
HOME


Logo Registro Imprese
Ricerca nel Registro



Elenco siti tematici

vai al sito promoimpresa borsa merci

vai al sito

vai al sito imprendo anch'io


Master in Commercio estero 2017
Possibilità di incontro tra i ragazzi e le imprese

Smart Working: si può fare. #savethedate 5 dicembre 2017
10 aziende mantovane si raccontano al MaMu

Riqualificazione meccatronica
il 5 gennaio ultima chiamata per i responsabili tecnici

Registro Imprese: adempimenti di fine anno
Cancellazioni 2017/2018 e iscrizione di atti societari in data certa

Avvio attività di autoriparatore
dal 20 ottobre una sola comunicazione per due adempimenti

Disattivazione caselle e-mail del registro imprese di Mantova
Attivazione assistenza specialistica con i servizi on line

La tua opinione vale e ci aiuta a migliorare i nostri servizi
Indagine customer satisfaction: Valuta questo sito con gli emoticons

 
AGENDA EVENTI
<< Novembre 2017 >>
L M M G V S D
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30      

Indagine manifatturiera: cresce l'industria mantovana

Il trimestre estivo nell'industria lombarda si caratterizza per un significativo progresso sullo stesso periodo dell'anno scorso sia in termini di produzione (+3%) che di fatturato (+1,5%) (a parità di giornate lavorative); rispetto al recente trimestre primaverile, invece, si registra un leggero calo dei livelli produttivi (-0,9% destagionalizzato) e un fatturato sostanzialmente immutato. Rispetto al trimestre precedente però gli ordinativi interni crescono dell' 1,5% e quelli esteri dell' 1,8% (dati destagionalizzati). Questo andamento stagionale "riflessivo" tende ad essere seguito anche dall'industria mantovana che però mostra ancora un incremento della produzione sul trimestre precedente (+0,5% dato destagionalizzato) e una dinamica trimestrale veramente significativa del fatturato (circa +5% destagionalizzato), ottenuta probabilmente con una riduzione più consistente delle scorte di prodotti finiti (saldo –8%). Leggi il comunicato