Vai al menu principale- Vai ai contenuti della pagina[0] Home[H]

Camera di Commercio di Mantova
HOME


Logo Registro Imprese
Ricerca nel Registro



Cassetto digitale dell'imprenditore

Elenco siti tematici

vai al sito promoimpresa borsa merci

vai al sito


Assemblea sindacale: 26 febbraio 2018
L'attività di uffici e sportelli riprenderà regolarmente dalle ore 10.30

Percorso ABC per l'export 2018: iscrizioni aperte
Ripartono i corsi gratuiti del Team per l'Internazionalizzazione

Digital Fabrication Learning Week 19 - 23 febbraio
Iscrizioni entro il 15 febbraio

PromoImpresa-Borsa Merci cerca professionisti
da iscrivere nell'elenco di esperti per eventuali incarichi

Webinar gratuiti: operazioni di import
Scegli l'evento con gli specialisti del LombardiaPoint

Registro Imprese: nuovi orari di sportello
Da febbraio apertura al pubblico martedì e giovedì

La tua opinione vale e ci aiuta a migliorare i nostri servizi
Indagine customer satisfaction: Valuta questo sito con gli emoticons

 
AGENDA EVENTI
<< Febbraio 2018 >>
L M M G V S D
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28        

Indagine manifatturiera: cresce l'industria mantovana

Il trimestre estivo nell'industria lombarda si caratterizza per un significativo progresso sullo stesso periodo dell'anno scorso sia in termini di produzione (+3%) che di fatturato (+1,5%) (a parità di giornate lavorative); rispetto al recente trimestre primaverile, invece, si registra un leggero calo dei livelli produttivi (-0,9% destagionalizzato) e un fatturato sostanzialmente immutato. Rispetto al trimestre precedente però gli ordinativi interni crescono dell' 1,5% e quelli esteri dell' 1,8% (dati destagionalizzati). Questo andamento stagionale "riflessivo" tende ad essere seguito anche dall'industria mantovana che però mostra ancora un incremento della produzione sul trimestre precedente (+0,5% dato destagionalizzato) e una dinamica trimestrale veramente significativa del fatturato (circa +5% destagionalizzato), ottenuta probabilmente con una riduzione più consistente delle scorte di prodotti finiti (saldo –8%). Leggi il comunicato