Vai al menu principale- Vai ai contenuti della pagina[0] Home[H]

Camera di Commercio di Mantova
Registrati  -  Hai dimenticato la password?
HOME
Corso di formazione sui rifiuti sanitari
Al Mamu il 12 e 13 giugno a cura di PromoImpresa-BorsaMerci

La cooperazione sociale mantovana: verso l'albo regionale
Un incontro aperto e gratuito l'8 giugno al Mamu a partire dalle 9.30

Selezione di consulenti per l'export per progetti aziendali
su bando internazionalizzazione 2017 - Candidature dal 3 aprile

Al via i corsi per responsabili tecnici meccatronici
maggio e settembre 2017

Istituzione del nuovo comune di Sermide e Felonica
Il Registro Imprese aggiornerà d'ufficio le anagrafiche

Riordino del sistema camerale = meno servizi alle imprese
Comunicato sindacale

 
AGENDA EVENTI
<< Maggio 2017 >>
L M M G V S D
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        

Guida bilanci 2017

E' disponibile il Manuale operativo per il deposito bilanci al Registro delle Imprese - Campagna bilanci 2017 per facilitare le società e i professionisti nell'adempimento dell'obbligo di deposito del bilancio.
Si precisa che, rispetto alle indicazioni sui soggetti firmatari previste dal manuale, la Camera di commercio di Mantova, come in passato, non accetta la modalità di firma tramite conferimento dell'incarico mediante la procura speciale.


Nuove tassonomie XBRL dei documenti che compongono il bilancio d'esercizio

Nella Gazzetta Ufficiale nr. 7 del 10/1/2017 è stato pubblicato l'avviso della disponibilità sul sito dell'Agenzia per l'Italia Digitale della nuova tassonomia PCI 2016-11-14, che dovrà essere obbligatoriamente utilizzata per i bilanci chiusi il 31/12/2016 o successivamente.

La revisione della tassonomia si è resa necessaria per rispondere alle profonde modifiche normative in tema di bilancio d’esercizio introdotte con il Decreto legislativo 139/2015.

Le principali novità della nuova tassonomia riguardano:

1) l'introduzione del bilancio per le micro-imprese con relativi schemi quantitativi e commento testuale in calce, per permettere alle micro-imprese di non redigere la nota integrativa;

2) il rendiconto finanziario diventa prospetto quantitativo a sé stante e non più tabella di nota integrativa come nella precedente versione tassonomica;

3) il bilancio consolidato invece, come nelle versioni precedenti, rimane confinato ai soli schemi quantitativi (senza nota integrativa strutturata in XBRL).

Prima del deposito del bilancio al Registro delle Imprese si consiglia di verificare con TEBENI la validità formale di un'istanza XBRL individuando immediatamente eventuali difformità o anomalie.