Vai al menu principale- Vai ai contenuti della pagina[0] Home[H]

Camera di Commercio di Mantova
Registrati  -  Hai dimenticato la password?
HOME > Commercio estero > Certificati per l'estero > Codice meccanografico


Logo Registro Imprese
Ricerca nel Registro



Elenco siti tematici

vai al sito promoimpresa borsa merci

vai al sito

vai al sito imprendo anch'io


Codice Meccanografico

E' un codice alfanumerico a otto caratteri assegnato a coloro (persone fisiche e persone giuridiche) che operano abitualmente con l'estero. Viene richiesto agli operatori dalle banche che regolano i flussi monetari relativi a dette transazioni, quando, per le operazioni che superano determinati importi, si rende necessaria la compilazione della Comunicazione Valutaria Statistica. Viene rilasciato dalla Camera di Commercio della provincia ove la ditta ha la propria sede legale; l'operazione implica l'immediato inserimento dell'azienda nella Banca Dati degli Operatori con l'Estero (ITALIANCOM – Italian Companies around the world) della provincia. Il numero meccanografico viene rilasciato esclusivamente alle aziende attive iscritte al Registro Imprese, in regola con il diritto annuale e abitualmente operante con l'estero, ovvero che dimostri il possesso del requisito di abitualità.

Cosa fare
Occorre compilare l'apposito questionario sulla piattaforma webtelemaco in ogni sua parte facendolo firmare digitalmente dal legale rappresentante dell'azienda richiedente.
L'assegnazione del "numero meccanografico" e la relativa conferma annuale comportano il versamento del diritto di segreteria di cui al Decreto Ministeriale del 22 dicembre 1997- Tabella B:
- Voce 1: in caso di assegnazione;
- Voce 6: in caso di conferma annuale;
Si considera abitualmente operante con l'estero l'impresa, ovvero il soggetto che dimostri il possesso di almeno uno dei seguenti requisiti, comprovati da corrispondente documentazione:
- esportatore abituale (ai sensi della vigente normativa: DPR 633/72, DL 746/83, convertito con la L. 17/84 e DL 331/93, convertito con la L. 427/93);
- effettuazione diretta e/o indiretta (tramite società di intermediazione commerciale italiana, p.e. trading company) di almeno una transazione commerciale nel corso dell'anno, in entrata e/o in uscita, di importo complessivo non inferiore a € 12.500.00;
- permanenza stabile all'estero mediante una propria unità locale;
- partecipazione alle quote societarie da parte di soggetti stranieri;
- realizzazione di partnership con società estere;
- costituzione di joint venture societaria e/o di capitali e/o contrattuali all'estero;
- apporto di capitale in società estere (fattispecie non inclusa negli IDE);
- investimenti diretti all'estero (IDE);
- adozione del franchising in Paesi esteri;
- stipulazione di almeno un contratto di distribuzione e/o di agenzia all'estero;
- costituzione di società all'estero;
- partecipazione a consorzio temporaneo di imprese in Paese estero.
Al fine di poter disporre di uno strumento affidabile ed aggiornato le Camere di Commercio sospenderanno il rilascio di attestazioni alle imprese che nell'arco di ventiquattro mesi non abbiano effettuato operazioni con l'estero, ovvero non abbiano confermato annualmente la loro qualità di esportatori abituali.
Unioncamere predisporrà appropriate misure applicative della circolare ministeriale n. 3576/C del 6 maggio 2004, avvalendosi della nomenclatura combinata del Codice Standard Industrial Classification (SIC), con almeni 6 digits e dei dati contenuti nel Repertorio Economico Amministrativo (REA), con particolare riguardo a unità locali di imprese ubicate al di fuori del territorio nazionale e di imprese estere ubicate in Italia.
Il modello informativo è strutturato informaticamente e comprende quattro sezioni, nell'intento di raccogliere organicamente le informazioni aziendali:
- Anagrafica (collegata al REA);
- Importazioni/esportazioni (che prevede possibili sinergie tra il sistema camerale e l'Agenzia delle Dogane);
- Profilo Societario (contente alcuni indicatori che mirano a rilevare l'orientamento ai mercati esteri delle imprese italiane);
- Privacy.

Convalida annuale
Gli imprenditori in possesso del numero meccanografico devono provvedere, entro il 31 dicembre di ogni anno, alla convalida del proprio numero meccanografico.
La convalida annuale potrà essere fatta solamente attraverso la piattaforma Telemaco.
In caso di mancata convalida, dal 1° gennaio dell'anno successivo, la posizione dell'impresa quale operatore abituale con l'estero verrà considerata sospesa.

Le imprese che non operano più con l'estero e che non intendono mantenere la propria posizione in ITALIANCOM tramite convalida annuale, sono invitate a chiedere la cancellazione del Numero Meccanografico.

Richiesta di codice meccanografico o convalida annuale on line
Dalla piattaforma webtelemaco si può chiedere l'attribuzione di un nuovo codice meccanografico o effettuare il rinnovo annuale, accedendo alla sezione Servizi e-gov > Operatori con l'estero. Per usufruire del servizio è necessario essere accreditati a Telemaco ed essere titolari di un dispositivo di firma digitale. I diritti di segreteria vengono scalati dall'importo versato per usufruire dei servizi di Telemaco.
Allo stesso indirizzo Internet, è disponibile un corso gratuito in modalità e-learning.
Per ulteriori informazioni sul servizio, sono attivi il call center 049 20 15 2015 e la casella e-mail telemaco@infocamere.it.


Norme di riferimento

  • Decreto legge 28.6.1990, n. 167 - Rilevazione a fini fiscali di taluni trasferimenti da e per l'estero di denaro, titoli e valori.
  • Circolare Ministero dell'Industria 19.11.1998, n. 3546/C - Assegnazione del numero meccanografico alle imprese che operano all'estero.
  • Circolare ministeriale n. 3576/C - 6.05.2004 Assegnazione del numero meccanografico alle imprese che operano all'estero

Dove andare

UFFICIO COMMERCIO ESTERO

Sportello Estero
Via P.F. Calvi, 28 - piano terra
Tel. 0376 234374
Fax 0376 234234

Richiesta di informazioni - Prenotazione appuntamento

ORARIO DI APERTURA AL PUBBLICO:
martedì e giovedì alle 10:30 alle 12:15.
Solo per ritiro pratiche inviate telematicamente da lunedì a venerdì dalle 09:00 alle 12:15.