Vai al menu principale- Vai ai contenuti della pagina[0] Home[H]

Camera di Commercio di Mantova
Registrati  -  Hai dimenticato la password?
HOME > Regolazione del mercato > Marchi e brevetti > Marchio internazionale


Logo Registro Imprese
Ricerca nel Registro



Elenco siti tematici

vai al sito promoimpresa borsa merci

vai al sito

vai al sito imprendo anch'io


Marchio internazionale

Il marchio internazionale consente di ottenere con una sola domanda la registrazione del proprio marchio in tutti i Paesi scelti tra quelli aderenti al c.d. "Accordo di Madrid e/o Protocollo di Madrid".

Si tratta di una procedura semplificata di deposito e rinnovo del marchio che, salvo motivi di rifiuto in uno o più Paesi, dà luogo alla concessione di tanti marchi nazionali quanti sono i Paesi designati nella domanda.

La domanda va presentata all'OMPI (Organization Mondial de la Proprietè Intellectuelle - 34 Chemin des Colombettes, case postale 18, CH - 1211, Geneve 20 - Suisse) tramite l'amministrazione competente del Paese d'origine, che per l'Italia è l'Ufficio Italiano dei Brevetti e Marchi con sede a Roma.
In Italia le domande possono essere presentate anche presso gli Uffici dei Brevetti e Marchi delle Camere di Commercio che provvederanno ad inoltrarle all'Ufficio Italiano dei Brevetti e Marchi di Roma.

Successivamente al deposito internazionale, la domanda di marchio viene presa in esame dagli uffici brevetti e marchi competenti nei Paesi designati, secondo le procedure in vigore nel singolo paese designato.

Alcuni Paesi hanno aderito solo all'Accordo, alcuni solo al Protocollo ed altri, come l'Italia ad entrambi; pertanto, prima di procedere, è necessario definire in quali Paesi si intende chiedere la registrazione in quanto esistono tre diverse ipotesi per il deposito della domanda:

  1. Paesi che aderiscono solo all'Accordo;
  2. Paesi che aderiscono solo al Protocollo;
  3. Paesi che aderiscono sia all'Accordo che al Protocollo.

Presso il sito internet dell'OMPI è possibile trovare:

  • La lista dei Paesi che hanno aderito all'Accordo e/o al Protocollo;
  • I formulari in lingua francese e in lingua inglese.