Vai al menu principale- Vai ai contenuti della pagina[0] Home[H]

Camera di Commercio di Mantova
Registrati  -  Hai dimenticato la password?
HOME > Ruoli, registri, parametri finanziari, Mud, Sistri > Sistri


Logo Registro Imprese
Ricerca nel Registro



Elenco siti tematici

vai al sito promoimpresa borsa merci

vai al sito

vai al sito imprendo anch'io


Proroga SISTRI

L'articolo 12 del decreto legge 30 dicembre 2016, n. 244 stabilisce nuova proroga per la sospensione delle sanzioni per il mancato o errato utilizzo del SISTRI fino al subentro del nuovo gestore e comunque non oltre il 31 dicembre 2017. Sono confermate le sanzioni per la mancata iscrizione o il mancato pagamento del contributo, così come continua ad applicarsi il doppio binario, che prevede sia il SISTRI sia gli adempimenti cartacei (registro di carico e scarico e Mud, oltre al formulario d'identificazione, sempre dovuto per i rifiuti trasportati). Rimangono immutate le funzioni di consegna dei dispositivi SISTRI da parte delle Camere di commercio e delle Sezioni regionali dell'Albo gestori ambientali.

Sistema di controllo della tracciabilità dei rifiuti SISTRI

Il Sistri - Sistema di controllo della tracciabilità dei rifiuti è stato istituito con decreto ministeriale 17 dicembre 2009 "Istituzione del sistema di controllo della tracciabilità dei rifiuti, ai sensi dell'articolo 19 del decreto legislativo n. 152 del 2006 e dell'articolo 14-bis del decreto-legge n. 78 del 2009, convertito, con modificazioni, dalla legge n. 102 del 2009" e successive modifiche e integrazioni. Il decreto ministeriale 17 dicembre 2009 è stato quindi sostituito dal decreto ministeriale 18 febbraio 2011, n. 52, e successive modifiche e integrazioni.

Cos'è

Il Sistri è un sistema telematico di controllo, in tempo reale, della tracciabilità dei rifiuti, predisposto dal Ministero dell'Ambiente per l'informatizzazione della filiera dei rifiuti speciali. Esso sostituirà progressivamente il Modello unico di dichiarazione ambientale, il registro di carico e scarico e il formulario d'identificazione.

Il sistema è nato con l'intento di semplificare le procedure e gli adempimenti legati alla gestione dei rifiuti e di combattere il traffico illecito e lo smaltimento illegale dei rifiuti stessi. Il Sistri viene gestito dal Comando Carabinieri per la tutela dell'ambiente.

I soggetti coinvolti devono comunicare al Sistri le quantità e le caratteristiche qualitative dei rifiuti oggetto della loro attività.

Il Sistri consente il controllo delle movimentazioni dei rifiuti con i seguenti dispositivi (messi a disposizione in comodato d'uso):

  • chiavetta USB (denominata dispositivo USB), per la trasmissione dei dati sui rifiuti prodotti, trasportati e/o gestiti, la firma elettronica delle informazioni e la memorizzazione delle stesse
  • black box da montare su ogni veicolo che trasporta rifiuti al fine di monitorare il percorso degli stessi (la consegna e l'installazione vengono effettuate dalle officine autorizzate)
  • apparecchiatura da installare presso ogni discarica e ogni impianto di incenerimento di rifiuti al fine di monitorare l'ingresso e l'uscita degli automezzi dagli impianti di discarica.

Soggetti interessati

I soggetti interessati sono stati rimodulati dal decreto ministeriale 24 aprile 2014, n. 126.

Sono obbligati a iscriversi:

  • enti e imprese produttori iniziali di rifiuti speciali pericolosi con più di 10 dipendenti (escluse le imprese agricole che conferiscono i propri rifiuti nell'ambito dei circuiti organizzati di raccolta)
  • enti e imprese produttori iniziali di rifiuti speciali pericolosi che effettuano attività di stoccaggio di cui all'articolo 183, comma 1, lettera aa) del decreto legislativo n. 152/2006
  • enti e imprese che raccolgono o trasportano rifiuti speciali pericolosi a titolo professionale, compresi i vettori esteri che operano sul territorio nazionale
  • enti e imprese che effettuano operazioni di trattamento, recupero, smaltimento, commercio e intermediazione di rifiuti urbani pericolosi e rifiuti speciali pericolosi
  • i nuovi produttori che trattano o producono rifiuti pericolosi
  • in caso di trasporto intermodale, i soggetti ai quali sono affidati i rifiuti speciali pericolosi in attesa della presa in carico dei medesimi da parte dell'impresa navale o ferroviaria o dell'impresa che effettua il successivo trasporto
  • Comuni, enti e imprese che effettuano attività di raccolta e trasporto, recupero e smaltimento dei rifiuti urbani della Regione Campania.

Cosa fare

L'iscrizione va effettuata on line dal sito www.sistri.it.

Operatività del sistema

L'operatività del sistema è partita il 1° ottobre 2013.

Elenco completo dei soggetti obbligati, procedure per il riallineamento dei dati e l'aggiornamento dei dispositivi USB su www.sistri.it.

Consegna dei dispositivi USB

Attivo il servizio di consegna dei dispositivi. La Camera di commercio di Mantova comunicherà, via fax o via e-mail al referente indicato all'atto dell'iscrizione, l'appuntamento per il ritiro dei dispositivi USB relativi alle unità locali ubicate in provincia di Mantova. Nella comunicazione veranno indicati:

  • data e ora dell'appuntamento per la consegna dei dispositivi USB
  • documenti da consegnare
  • diritti di segreteria da versare alla Camera di commercio.

Gli appuntamenti vengono fissati in base all'ordine cronologico di ricezione dei dispositivi USB inviati dal Ministero dell'Ambiente. L'appuntamento per la consegna viene notificato con un messaggio di posta elettronica o un fax che verrà inviato almeno 48 ore prima.

L'ufficio preposto al rilascio dei dispositivi USB è lo Sportello Ambiente e Qualità, PromoImpresa-Borsa Merci, largo Pradella 1 - Mantova. Le imprese di trasporto iscritte all'Albo gestori ambientali ritirano i dispositivi presso la Sezione regionale dell'Albo territorialmente competente. I soggetti che intendono avvalersi delle associazioni di categoria di riferimento ritirano i dispositivi presso l'associazione stessa.

Il ritiro dei dispositivi USB deve essere effettuato da:

  • legale rappresentante
  • o suo delegato, munito di apposita delega firmata dal legale rappresentante (su modulo disponibile sul sito www.sistri.it) e del proprio documento di riconoscimento

Al momento della consegna dei dispositivi USB è necessario presentare i seguenti documenti:

  1. copia della ricevuta di pagamento del contributo d'iscrizione al SISTRI per ciascuna unità locale
  2. dichiarazione del legale rappresentante contenente l'autocertificazione dei dati comunicati in fase d'iscrizione (aggiornata con le eventuali modifiche richieste dal SISTRI): per chi ha effettuato l'iscrizione on line, il modulo di autocertificazione è stato generato automaticamente dal sistema (e deve essere stampato e sottoscritto dal legale rappresentante); coloro che hanno effettuato la procedura d'iscrizione con altre modalità devono compilare il modulo di autocertificazione disponibile sul sito del SISTRI
  3. fotocopia del documento d'identità del legale rappresentante, in corso di validità
  4. fotocopia del documento d'identità di ciascun delegato associato al/ai dispositivo/i USB richiesto
  5. dichiarazione d'impegno all'uso corretto e alla custodia dei dispositivi USB, firmato dall'incaricato al ritiro
  6. attestazione di versamento dei diritti di segreteria dovuti alla Camera di commercio di Mantova

In caso di documenti errati o mancanti o di assenza dell'attestazione del versamento dei diritti di segreteria, la Camera di commercio non potrà rilasciare i dispositivi.

Costi

L'iscrizione al Sistri comporta il pagamento di un contributo annuale per la copertura degli oneri derivanti dal funzionamento del sistema, da versare entro il 30 aprile di ogni anno.

Gli importi sono specificati sul sito www.sistri.it.

Dopo aver effettuato il pagamento, l'impresa deve comunicare al Sistri, via fax o via e-mail, gli estremi del versamento.

Il rilascio dei dispostivi USB è subordinato al versamento dei diritti di segreteria. Gli importi sono stati fissati con decreto dirigenziale interministeriale 17 giugno 2010 "Aggiornamento e istituzione di diritti di segreteria delle Camere di Commercio e relativa approvazione della tabella A)", pubblicato su gazzetta ufficiale del 7 luglio 2010 (entrata in vigore dal giorno successivo), e sono pari a:

  • Euro 16,00 per il primo dispositivo USB per ciascuna unità locale
  • Euro 6,00 per ogni dispositivo USB aggiuntivo per la stessa unità locale.

I diritti di segreteria possono essere versati con due modalità alternative:

  • su conto corrente postale n. 274464, intestato alla Camera di commercio industria artigianato e agricoltura di Mantova, indicando nella causale del versamento "Diritti di segreteria SISTRI" e il codice fiscale
  • con Telemaco Pay.

Link utili

www.sistri.it
www.ecocamere.it

Normativa principale di riferimento

  • decreto ministeriale 17 dicembre 2009
  • decreto ministeriale 15 febbraio 2010
  • decreto ministeriale 9 luglio 2010
  • decreto ministeriale 28 settembre 2010
  • decreto ministeriale 22 dicembre 2010
  • decreto ministeriale 18 febbraio 2011, n. 52
  • decreto ministeriale 10 novembre 2011, n. 219
  • decreto ministeriale 18 febbraio 2011, n. 52
  • decreto ministeriale 20 marzo 2013
  • legge 30 ottobre 2013, n. 125
  • decreto ministeriale 24 aprile 2014, n. 126.

Dove andare

Sportello Ambiente & Qualità
Azienda Speciale PromoImpresa
Largo Pradella, 1 - 46100 Mantova
Tel 0376234350 (solo per informazioni di base)
Per inviare una e-mail compila il modulo on line

ORARIO DI APERTURA AL PUBBLICO
Dal lunedì al venerdì, dalle ore 8:00 alle 13:00 e dalle 15:00 alle 16:00.